27MILA POSTI PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ARRIVA IL MAXI CONCORSO 2022

CONCORSI
27MILA POSTI PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ARRIVA IL MAXI CONCORSO 2022

27MILA POSTI PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ARRIVA IL MAXI CONCORSO 2022

Dopo la pubblicazione dell'articolo 130MILA POSTI CONCORSI SANITÀ SCUOLA ATA 2022, NUOVE ASSUNZIONI E STABILIZZAZIONI PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PA, lo scorso 17 dicembre l'Ufficio Parlamentare di Bilancio ha pubblicato il Flash n. 4/2021 avente per oggetto “Il rafforzamento della capacità amministrativa delle pubbliche Amministrazioni funzionale all'attuazione del PNRR e per l'efficienza della giustizia”, che analizza le novità contenute nel DL 80/2021, convertito con L. 113/2021 e parzialmente modificato dal DL 152/2021.

Gli interventi previsti hanno l'obiettivo di rispondere, da un lato, alle nuove esigenze legate al Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), con nuove modalità nelle procedure di reclutamento e la possibilità di derogare ad alcuni limiti contrattuali previsti nella normativa vigente, e, dall'altro, ad alcune delle criticità che caratterizzano, da tempo, le Amministrazioni pubbliche, con il relativo incremento della dotazione organica.

27MILA POSTI PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ARRIVA IL MAXI CONCORSO 2022

LEGGI ANCHE: LAVORO PER DIPLOMATI E LAUREATI IN TUTTA ITALIA ENEL LAVORA CON NOI 2022

Di seguito maggiori dettagli.

Il DL 80/2021, per l'attuazione del PNRR, ha previsto: deroghe ad alcuni vincoli di natura contrattuale e di contenimento della spesa pubblica presenti nella normativa vigente, forme di incentivo per i neo-assunti, nuove modalità di reclutamento per ridurre i tempi delle selezioni e garantire la risposta ai fabbisogni.
In particolare le Pubbliche Amministrazioni, al fine di realizzare i progetti del PNRR, potranno assumere ulteriore personale derogando agli ordinari limiti di spesa e di dotazione organica e potranno adottare le procedure semplificate previste dal DL 44/2021 per il reclutamento del personale a tempo determinato Inoltre, si potranno utilizzare graduatorie concorsuali già esistenti purché in corso di validità.
Infine, in deroga a quanto previsto dalla normativa vigente, la durata dei contratti a tempo determinato potrà superare il limite dei 36 mesi ma non potrà essere superiore a quella necessaria per l'attuazione dei progetti e comunque non potrà andare oltre il 2026.

In merito invece alle nuove assunzioni, il DL prevede complessivamente 27.568 nuove assunzioni, prevalentemente costituite da rapporti di lavoro a tempo determinato (solo il 4,5 per cento è a tempo indeterminato), di cui circa il 90 per cento destinato alle Amministrazioni centrali, con una forte prevalenza del Ministero della Giustizia, e la restante parte è assegnata alle Amministrazioni Locali. Le assunzioni saranno così suddivise:

- Ministero della Giustizia: 22.251 assunzioni
- Ministero della Transizione ecologica: 418 assunzioni
- Presidenza del Consiglio dei ministri (PCM): 373 assunzioni
- Ministero dell’Economia e finanze (MEF): 318 assunzioni
- Ministero della Cultura: 270 assunzioni
- Ispettorato nazionale del Lavoro: 184 unità
- Agid: 67 unità
- Altre: 264 unità
- PCM - Altro: 56
- Amministrazioni Locali: almeno 3.367 unità ripartite tra professionisti ed esperti, concorso Coesione Sud e Segretari comunali e provinciali.

Come visto quindi, delle 27.568 assunzioni, 22.251 unità a tempo determinato, saranno destinare al Ministero della Giustizia per l'attuazione degli obiettivi previsti nel PNRR e, in particolare, per il rafforzamento dell'Ufficio per il processo, come anticipato nell'articolo 22MILA POSTI CONCORSO MINISTERO DELLA GIUSTIZIA 2021

Non ci sono particolari dettagli in merito alle modalità e ai tempi delle nuovi selezioni ma è probabile che, come per il bando di coesione Sud, procederà online, tramite il Nuovo Portale Reclutamento. "La ristrettezza dei tempi, tuttavia, costringe a una semplificazione delle procedure di selezione non priva di rischi riguardo alla qualità del personale che verrà reclutato", viene infatti riportato nel rapporto.

Non ci resta che attende la pubblicazione dei bandi in GAZZETTA UFFICALE

PROVVEDIMENTO COMPLETO

POTREBBE INTERESSARTI: QUIZ DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PUBBLICI

Hai bisogno di aiuto?