67 POSTI AGENZIA PER L'ITALIA DIGITALE AGID NUOVI CONCORSI 2021

CONCORSI
67 POSTI AGENZIA PER L'ITALIA DIGITALE AGID NUOVI CONCORSI 2021

67 POSTI AGENZIA PER L'ITALIA DIGITALE AGID NUOVI CONCORSI 2021

L'Agenzia per l'Italia digitale (abbreviato AgID) è una agenzia pubblica italiana istituita dal governo Monti. Sottoposta ai poteri di indirizzo e vigilanza del presidente del Consiglio dei ministri o del ministro da lui delegato, svolge le funzioni ed i compiti ad essa attribuiti dalla legge al fine di perseguire il massimo livello di innovazione tecnologica nell'organizzazione e nello sviluppo della pubblica amministrazione e al servizio dei cittadini e delle imprese, nel rispetto dei principi di legalità, imparzialità e trasparenza e secondo criteri di efficienza, economicità ed efficacia.

Compito rilevante di AgID è di accreditare o autorizzare i soggetti (pubblici o privati) che svolgono talune attività in ambito digitale (ad esempio: conservazione sostitutiva, certificati digitali, marche temporali, PEC, intermediario PagoPA, ecc.).

Saranno 67 le assunzioni che l'Agenzia potrà effettuare con l'entrata in vigore del Decreto Legge 9 giugno 2021, n. 80: "Misure urgenti per il rafforzamento della capacità amministrativa delle pubbliche amministrazioni funzionale all'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per l'efficienza della giustizia"

67 POSTI AGENZIA PER L'ITALIA DIGITALE AGID NUOVI CONCORSI 2021

Di seguito maggiori dettagli.

LEGGI ANCHE: 65 SEGRETARI PARLAMENTARI CONCORSI PUBBLICI 2021 CAMERA DEI DEPUTATI

Nello specifico l'articolo 10 comma 4 del Decreto Legge 9 giugno 2021, n. 80, entrato in vigore il 10/06/2021, rigurardanti le "misure urgenti per il rafforzamento della capacita' amministrativa delle pubbliche amministrazioni funzionale all'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per l'efficienza della giustizia" stabilisce quanto segue: 

"L'AgiD e' autorizzata ad assumere con contratto di lavoro a tempo determinato per un periodo anche superiore a trentasei mesi, ma non eccedente la durata di completamento del PNRR e comunque non oltre il 31 dicembre 2026, in deroga ai limiti di spesa di cui all'articolo 9, comma 28, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 e alla dotazione organica, un contingente di personale massimo di 67 unità dell'Area III, posizione economica F1, mediante le procedure di cui all'articolo 1, comma 4, nel limite di spesa di euro 1.242.131 per l'anno 2021 e di euro 3.726.391 per ciascuno degli anni dal 2022 al 2026"

I reclutamenti di cui al presente articolo sono autorizzati subordinatamente all'approvazione del Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza da parte della Commissione europea (PNRR), ovvero il piano preparato dall'Italia per rilanciare la fase post pandemia COVID-19 al fine di permettere lo sviluppo verde e digitale del paese. L'Italia ha presentato il Piano alla Unione Europea, in cui sono proposte 48 riforme tra cui giustizia, fisco e concorrenza. 

Al momento non conosciamo i dettagli delle nuove procedure che saranno indette dall'agenzia. Non ci resta quindi che attendere la pubblicazione in GAZZETTA UFFICIALE

POTREBBE INTERESSARTI: 2100 POSTI CONCORSO ISPETTORATO DEL LAVORO (INL) 2021

Hai bisogno di aiuto?