4 OSS ECCO IL BANDO PER LAVORARE IN AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA MARZO 2021

CONCORSI
4 OSS ECCO IL BANDO PER LAVORARE IN AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA MARZO 2021

4 OSS ECCO IL BANDO PER LAVORARE IN AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA MARZO 2021

CASA DI RIPOSO "S. VIGILIO" – FONDAZIONE BONAZZA - SPIAZZO (TN)

Avviso pubblico finalizzato ad individuare il personale in possesso dei requisiti ed interessato alla stabilizzazione, di cui all'art. 12 della l.p. 3 agosto 2018, n. 15 recentemente modificato da l.p. 6 agosto 2020, n. 6 e della deliberazione della g.p. n. 1863 di data 12 ottobre 2018, per la copertura di n. 4 (quattro) posti a tempo pieno (36 ore settimanali) nella figura professionale di "OPERATORE SOCIO SANITARIO" - categoria b, livello evoluto, 1^ posizione retributiva A TEMPO INDETERMINATO.

4 OSS ECCO IL BANDO PER LAVORARE IN AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA MARZO 2021

LEGGI ANCHE: OPERATORE SOCIO SANITARIO NUOVO CONCORSO PUBBLICO GU N.17 DEL 02-03-2021

SCADENZA: 12/03/2021

Di seguito maggiori dettagli.

Il presente avviso è rivolto al personale non dirigenziale che possegga tutti i seguenti requisiti, come espressamente previsti dall’art. 12, comma 1, lettere a), b), e c) della Legge provinciale 3 agosto 2018, n. 15, modificato con Legge provinciale 6 agosto 2020, n. 6 recante “Assestamento del bilancio di previsione della Provincia Autonoma di Trento per gli esercizi finanziari 2020-2022”:

a) risulti essere o essere stato in servizio dopo il 28 agosto 2015 con contratti a tempo determinato, ivi compreso il personale di polizia locale con contratto stagionale, presso l'amministrazione che procede all'assunzione;
b) sia stato assunto a tempo determinato dall'Amministrazione che procede all'assunzione attingendo a una graduatoria, a tempo determinato o indeterminato, riferita a una procedura concorsuale per esami, per titoli ed esami o per titoli, riferita alle medesime attività svolte, intese come mansioni dell'area o categoria professionale di appartenenza; questa procedura può essere stata svolta anche da amministrazioni pubbliche diverse da quella che procede all'assunzione;
c) alla data del 31 dicembre 2020 abbia maturato alle dipendenze delle amministrazioni indicate nel comma 3, con contratti a tempo determinato, almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto anni, secondo quanto previsto dal comma3.
Con riguardo alla lettera a), è necessario risultare in servizio, anche per un solo giorno, successivamente alla data del 28 agosto 2015, con contratto di lavoro a tempo determinato, presso l’Amministrazione pubblica della Provincia che assume. All’atto dell’avvio della presente procedura di assunzione a tempo indeterminato, il soggetto potrebbe anche non essere piÙ in servizio presso tale Amministrazione.

Ai fini della determinazione dell’anzianità di servizio, ai sensi del comma 1, lettera c), dell’articolo 12 della L.P. n.15/2018 e ss.mm., si considerano solo i servizi prestati in attività svolte o riconducibili alla medesima area o categoria professionale per la quale si procede all’assunzione. Questi servizi sono considerati secondo i seguenti criteri, in ragione dell’Amministrazione che procede all’assunzione:
a) per le assunzioni presso le aziende pubbliche di servizi alla persona sono considerati i servizi prestati presso una o piÙ delle medesime aziende.
Ai fini della determinazione dell’anzianità minima triennale di servizio, si considerano solo i servizi prestati con contratto a tempo determinato – presso una o piÙ Azienda Pubblica di Servizi alla Persona – in attività svolte o riconducibili alla medesima categoria e livello (B evoluto) e alla medesima area professionale del posto per il quale si procede all’assunzione. I servizi sono calcolati con riguardo alla data di inizio e fine di ogni singolo contratto di lavoro, a tal fine non rilevando l’orario contrattuale di lavoro ed eventuali assenze in corso di rapporto.
Sono esclusi dalle misure di stabilizzazione i contratti aventi ad oggetto il conferimento di incarichi dirigenziali, i contratti di somministrazione lavoro presso le pubbliche amministrazioni e i contratti di formazione e lavoro. Le richiamate esclusioni comportano che i servizi prestati nelle Amministrazioni pubbliche della Provincia con contratti delle predette tipologie, non danno titolo alla partecipazione alle procedure di stabilizzazione né possono essere considerati nel computo delle anzianità richieste tra i requisiti delle misure di stabilizzazione. Posto che l’articolo 12 della L.P. n. 15/2018 e ss.mm. riguarda misure per il superamento del precariato, non possono partecipare alla presente procedura di stabilizzazione coloro che, all’atto della scadenza del presente avviso pubblico o al momento della sottoscrizione del contratto individuale di lavoro, risultino assunti con contratto a tempo indeterminato presso una delle Amministrazioni pubbliche della Provincia.

BANDO COMPLETO CLICCA QUI

POTREBBE INTERESSARTI: OFFERTE E CONCORSI PER OSS

Hai bisogno di aiuto?