12 posti CONCORSO MIBACT 2020

CONCORSI
12 posti CONCORSO MIBACT 2020

12 posti CONCORSO MIBACT 2020

Dopo i 97 POSTI CONCORSO MIBACT 2020 OPERATORI CUSTODIA, VIGILANZA E ACCOGLIENZA continuano le assunzioni presso il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, noto anche con l'acronimo MiBACT, è il dicastero del Governo della Repubblica Italiana preposto alla tutela della cultura e dello spettacolo e alla conservazione del patrimonio artistico, culturale e del paesaggio.

12 posti CONCORSO MIBACT 2020

Avviso di selezione n. 859_2020 art. 16 L.56/87 per offerta di lavoro presso il MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI E PER IL TURISMO -MIBACT per il profilo di Operatore alla custodia, vigilanza e accoglienza, CAT. F1 a tempo indeterminato

SCADENZA: 10 Dicembre 2020

di seguito il link per scaricare il bando

REQUISITI:

a) età non inferiore ai 18 anni;
b) cittadinanza italiana, ovvero cittadinanza di altro Stato membro dell’Unione Europea. Sono ammessi altresì i familiari di cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione Europea che non abbiano la cittadinanza di uno Stato membro ma siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché i cittadini di Paesi terzi titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai sensi dell’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. I soggetti di cui all’articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 devono essere in possesso dei requisiti, ove compatibili, di cui all’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, 7 febbraio 1994, n. 174;
c) Titolo di studio della scuola dell'obbligo/diploma Istruzione secondaria di 1° grado (scuola media inferiore);
d) residenza da almeno 30 giorni, alla data di pubblicazione del presente avviso di chiamata, in uno dei Comuni del territorio della Regione Umbria.
e) Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui la procedura si riferisce (da intendersi, per i soggetti con disabilità, come idoneità allo svolgimento della mansione);
f) Godimento dei diritti civili e politici;

g) Non essere stati esclusi dall’ elettorato attivo;
h) Non essere stati licenziati, destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge e dei contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al personale dei vari comparti;
i) Non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
l) Per gli iscritti di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo la vigente normativa italiana.
m) Per gli iscritti che non siano cittadini italiani o cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea, i precedenti punti f) , i) ed l) si applicano solo in quanto compatibili.
n) Per gli iscritti che non siano cittadini italiani è richiesta, altresì, una adeguata conoscenza della lingua italiana da accertarsi in sede di prova di idoneità.
o) Resta ferma la facoltà dell’Amministrazione richiedente di disporre, in qualsiasi momento, anche successivamente all’espletamento della selezione - alla quale, pertanto, i candidati vengono ammessi con riserva - l’esclusione dalla medesima con motivato provvedimento, per difetto di uno dei prescritti requisiti.

BANDO COMPLETO

LEGGI ANCHE: 11600 POSTI CONCORSI CENTRI PER L'IMPIEGO 2020

Hai bisogno di aiuto?