3581 posti ARMA DEI CARABINIERI CONCORSO 2020

CONCORSI
3581 posti ARMA DEI CARABINIERI CONCORSO 2020

3581 posti ARMA DEI CARABINIERI CONCORSO 2020 

COMANDO GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI CONCORSO (scad. 26 marzo 2020) Concorso, per esami e titoli, per il reclutamento di tremilacinquecentottantuno allievi carabinieri in ferma quadriennale. (GU n.16 del 25-02-2020)

3581 posti ARMA DEI CARABINIERI CONCORSO 2020

LEGGI ANCHE: 1095 POSTI FUNZIONARI MINISTERO GIUSTIZIA CONCORSO 2020

di seguito il link al bando

Requisiti di partecipazione

1. Alla riserva dei posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera a) possono partecipare i cittadini italiani che:
siano volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in servizio da almeno cinque mesi continuativi ovvero in rafferma annuale;
siano volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio, esclusi coloro che si trovino in rafferma biennale;
se militari (VFP1/VFP4) in servizio, non abbiano gia' presentato nell'anno 2020 domanda di partecipazione per le riserve di posti di cui all'art. 703 decreto legislativo n. 66/2010 previste da altri concorsi indetti per le carriere iniziali delle altre Forze di polizia ad ordinamento civile e militare;
alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda indicato nell'art. 3, non abbiano superato il giorno di compimento del ventottesimo anno di eta'. Non si applicano gli aumenti dei limiti di eta' previsti per l'ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;  siano in possesso degli ulteriori requisiti di cui successivi commi 5 e 6.
2. Alla riserva dei posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera b) possono partecipare i cittadini italiani che:  alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda indicato nell'art. 3 abbiano compiuto il diciassettesimo anno di eta' e non abbiano superato il giorno di compimento del ventiseiesimo anno di eta'. Per coloro che abbiano gia' prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria, il limite massimo d'eta' e' elevato a ventotto anni. Non si applicano gli aumenti dei limiti di eta' previsti per l'ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;  siano in possesso degli ulteriori requisiti di cui successivi commi 5 e 6.
3. Alla riserva dei posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera c) possono partecipare i cittadini italiani in possesso dell'attestato di bilinguismo di cui all'art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni che:  alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda indicato nell'art. 3, abbiano compiuto il diciassettesimo anno di eta' e non superato il giorno di compimento del ventiseiesimo anno di eta'. Per coloro che abbiano gia' prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria, il limite massimo d'eta' e' elevato a ventotto anni;  siano in possesso degli ulteriori requisiti di cui ai successivi commi 5 e 6.
4. Per le riserve dei posti di cui ai precedenti commi 1, 2 e 3 possono partecipare coloro che:  a) godano dei diritti civili e politici;  b) abbiano, se minori, il consenso di chi esercita la responsabilita' genitoriale;  c) siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado, per i militari (VFP1/VFP4) in servizio e in congedo;  d) se non VFP1/VFP4 in servizio e in congedo, abbiano conseguito o, siano in grado di conseguire, al termine dell'anno scolastico 2019- 020, il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, a seguito della frequenza di un corso di studi di durata quinquennale ovvero quadriennale integrato dal corso annuale previsto per l'accesso alle universita' dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni. Il candidato che ha conseguito il titolo di studio all'estero dovra' documentarne l'equipollenza ovvero l'equivalenza secondo la procedura prevista dall'art. 38 del decreto legislativo n. 165/2001, la cui modulistica e' disponibile sul sito web del Dipartimento della funzione pubblica (http://www.funzionepubblica.gov.it/articolo/dipartimento/22-02-2016/ modulo-la-richiesta-dellequivalenza-del-titolo-di-studio- tranieri);  e) abbiano tenuto condotta incensurabile e non siano stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione di pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna;  f) non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;  g) se militare, non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di procedimento penale che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perche' il fatto non sussiste ovvero perche' l'imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell'art. 530 del codice di procedura penale;  h) non siano stati sottoposti a misure di prevenzione;  i) siano in possesso della idoneita' psicofisica ed attitudinale da accertare successivamente con le modalita' di cui agli articoli 10 e 11;  j) non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di  scrupolosa fedelta' alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;  k) non siano stati dichiarati obiettori di coscienza ovvero ammessi a prestare servizio sostitutivo civile ai sensi della legge 8 luglio 1998, n. 230, a meno che abbiano presentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allo status di obiettore di coscienza presso l'Ufficio nazionale per il servizio civile non prima che siano decorsi almeno cinque anni dalla data in cui sono stati collocati in congedo, come disposto dall'art. 636 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66. In tal caso, la dichiarazione dovra' essere esibita all'atto della presentazione alle prove di efficienza fisica di cui all'art. 9;  l) non trovarsi in situazioni comunque non compatibili con l'acquisizione o la conservazione dello status di carabiniere.

BANDO COMPLETO

Hai bisogno di aiuto?