18 posti per ISTRUTTORE TECNICO MANUTENTIVO è uscito il bando per lavorare al COMUNE con il DIPLOMA

CONCORSI
18 posti per ISTRUTTORE TECNICO MANUTENTIVO è uscito il bando per lavorare al COMUNE con il DIPLOMA

18 posti per ISTRUTTORE TECNICO MANUTENTIVO è uscito il bando per lavorare al COMUNE con il DIPLOMA

TRIESTE, SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI PER LA COPERTURA DI 18 POSTI A TEMPO PIENO E INDETERMINATO NEL PROFILO DI “ISTRUTTORE TECNICO/MANUTENTIVO" CAT. C.

18 posti per ISTRUTTORE TECNICO MANUTENTIVO è uscito il bando per lavorare al COMUNE con il DIPLOMA

LEGGI ANCHE: 140 POSTI CONCORSO PUBBLICO 2021 MINISTERO POLITICHE AGRARIE - MIPAAF

Di seguito maggiori informazioni e link per scaricare il bando completo

REQUISITI PER L’ACCESSO
Alla selezione possono partecipare coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti alla data del 12/03/2021:
• cittadinanza italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Tale requisito non è richiesto per i cittadini degli Stati membri dell'Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro UE che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e ai cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. Ai fini dell’accesso, devono inoltre possedere i seguenti requisiti:
• godere dei diritti politici e civili anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
• essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
• avere adeguata conoscenza della lingua italiana da accertare nel corso dello svolgimento della prova di esame;
• idoneità alla mansione specifica ai sensi dell'art. 41 del D. Lgs. 81/2008. L’Amministrazione sottoporrà a visita medica di controllo i soggetti da assumere in base alla normativa vigente.

L’accertamento medico verrà operato dal medico competente dell’Amministrazione al fine di accertare l’idoneità alla mansione specifica. L’ eventuale accertamento d’idoneità alla mansione specifica relativo a soggetti disabili di cui all’art.1 della legge 12 marzo 1999 n. 68, è disposto conformemente alle vigenti disposizioni in materia. Ai sensi di quanto previsto dalla legge 120/91 si precisa che il requisito della vista è essenziale per il profilo che interessa e pertanto non sono ammessi al concorso i privi della vista;
• godimento dei diritti civili e politici (non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo);
• età non inferiore agli anni 18 e non superiore agli anni 65, costituente il limite ordinamentale (art. 12 L. n. 70/75 confermato dall'art. 24 del D.L. n. 201/2011 convertito nella L. n. 214/2011);
• possesso di uno dei seguenti titoli di studio, in alternativa: diploma di scuola secondaria di secondo grado di perito edile/geometra o diploma di maturità professionale equipollente (5 anni) rilasciato da istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato, ai sensi delle norme di legge e regolamentari, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria. Spetta al candidato l’onere di dimostrare l’equipollenza con il titolo di studio richiesto dall'avviso. E’ ammesso al concorso il candidato che, pur non essendo in possesso di uno dei titoli anzidetti, sia in possesso di titolo di studio superiore che sia assorbente rispetto a quello richiesto.

BANDO COMPLETO

Potrebbe interessarti anche: QUIZ PREPARAZIONE CONCORSI PUBBLICI 

Hai bisogno di aiuto?