3 posti VIGILI URBANI concorso pubblico Puglia 2020

CONCORSI
3 posti VIGILI URBANI concorso pubblico Puglia 2020

3 posti VIGILI URBANI concorso pubblico Puglia 2020

COMUNE DI GIOVINAZZO CONCORSO (scad. 12 novembre 2020) Concorso pubblico, per esami, per la copertura di tre posti di vigile urbano, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.80 del 13-10-2020)

3 posti VIGILI URBANI concorso pubblico Puglia 2020

Leggi anche: 1266 POSTI CONCORSO AGENZIA DELLE DOGANE 2020 PER DIPLOMATI E LAUREATI PUBBLICATI I BANDI

Di seguito maggiori informazioni e link al bando

REQUISITI PER L’AMMISSIONE AL CONCORSO
Per essere ammesso al concorso il candidato deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
– età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo d’ufficio alla scadenza del presente bando;
– godimento dei diritti civili e politici;
– idoneità psico - fisica piena ed incondizionata all’impiego ed alle mansioni proprie del profilo professionale da rivestire. A tal proposito si precisa che i vincitori saranno sottoposti a visita medica dall’organo competente alla sorveglianza sanitaria, ai sensi del D.Lgs. 81/08 e ss.mm.ii., allo scopo di verificare che i medesimi abbiano l’idoneità per poter esercitare le funzioni inerenti i posti da ricoprire. Si rende noto inoltre, ai sensi dell’art. 1 della legge 120 del 1991, che in considerazione del ruolo, delle funzioni e dei compiti ai quali il Vigile Urbano deve adempiere, la condizione di privo della vista comporterà inidoneità fisica all’impiego messo a concorso;
– non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;

– non essere stato interdetto o sottoposto a misure che per legge escludono l’accesso agli impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;
– non essere stato destituito, dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento e non essere stato licenziato da una Pubblica Amministrazione ad esito di un procedimento disciplinare per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
– di essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e del servizio militare (solo per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art. 1 della legge del 23/08/2004 n. 226);
– di non aver impedimento alcuno al porto e all’uso dell’arma; con riferimento a tale requisito si specifica che coloro i quali siano stati ammessi a prestare servizio come obiettori di coscienza devono aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore mediante apposita dichiarazione presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile;
– possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale.

Per il titolo di studio conseguito all’estero è richiesto l’avvenuto riconoscimento, da parte dell’Autorità competente, dell’equipollenza/equivalenza del titolo di studio posseduto con quello italiano, come previsto dalla vigente normativa in materia;

– essere in possesso della patente di abilitazione alla guida di motoveicoli e autoveicoli (patente di categoria A2 e di categoria B oppure solo di categoria B se conseguita prima del 25/04/1988);
– conoscenza della lingua inglese (tale requisito sarà accertato in sede di prova orale)
– conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (tale requisito sarà accertato in sede di prova orale);
– di non trovarsi nella condizione di disabile di cui alla Legge n. 68/99 (art. 3, comma 4).

BANDO COMPLETO

Potrebbe interessarti anche: 4000 POSTI CONCORSO INPS 2020 NUOVE ASSUNZIONI

Hai bisogno di aiuto?