Concorso - MINISTERO degli AFFARI ESTERI - per 35 posti da Segretari di Legazione a tempo indeterminato.

CONCORSI
Concorso - MINISTERO degli AFFARI ESTERI - per 35 posti da Segretari di Legazione a tempo indeterminato.

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
E' indetto un concorso, per titoli ed esami, a trentacinque posti di segretario di legazione in prova. La ratio della prova deriva da un lato dalla necessità da parte dell'Amministrazione di verificare il possesso da parte del vincitore del concorso di tutte le caratteristiche necessarie al fine della successiva conferma nei ruoli, dall'altro ha lo scopo di permettere al giovane diplomatico la possibilità di valutare la propria effettiva volontà di accedere alla carriera diplomatica.

Scadenza 29 febbraio 2016

 

Tra i requisiti: 

LAUREE SPECIALISTICHE ammesse:
Finanza
Giurisprudenza
Relazioni internazionali
Scienze dell'economia
Scienze della politica
Scienze delle pubbliche amministrazioni
Scienze economiche per l'ambiente e la cultura
Scienze economico-aziendali
Scienze per la cooperazione allo sviluppo
Studi europei
Teoria e tecniche della normazione e dell'informazione giuridica
Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali
Sociologia

LAUREE MAGISTRALI ammesse:
Giurisprudenza
Finanza
Relazioni internazionali
Scienze dell'economia
Scienze della politica
Scienze delle pubbliche amministrazioni
Scienze economiche per l'ambiente e la cultura
Scienze economico-aziendali
Scienze per la cooperazione allo sviluppo
Studi europei
Servizio sociale e politiche sociali
Sociologia e ricerca sociale

LAUREE VECCHIO ORDINAMENTO ammesse:
Giurisprudenza
Scienze politiche
Economia e commercio
Scienze internazionali e diplomatiche
Discipline economiche e sociali
Economia ambientale
Economia assicurativa e previdenziale
Economia aziendale
Economia bancaria
Economia bancaria, finanziaria e assicurativa
Economia del commercio internazionale e dei mercati valutari
Economia del turismo
Economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali
Economia delle istituzioni e dei mercati finanziari
Economia e finanza
Economia e gestione dei servizi
Economia e legislazione per l'impresa
Economia industriale
Economia marittima e dei trasporti
Economia per le arti, la cultura e la comunicazione
Economia politica
Marketing
Scienze della programmazione sanitaria
Scienze dell'amministrazione
Scieze economiche statistiche e sociali
Relazioni pubbliche
Scienze della comunicazione
Sociologia
Commercio internazionale e mercati valutari
Scienze bancarie e assicurative
Scienze economiche
Scienze economiche e bancarie
Scienze economiche e sociali
Scienze economico-marittime
Scienze statistiche ed attuariali
Scienze statistiche e demografiche
Scienze statistiche ed economiche
 

- Età non superiore ai trentacinque anni compiuti
Il limite di età di trentacinque anni può essere innalzato per un massimo complessivo di tre anni ed è elevato:
a) di un anno per i candidati coniugati;
b) di un anno per ogni figlio vivente;
c) di tre anni per coloro che sono compresi fra le categorie di cui alla legge 12 marzo 1999, n. 68, recante “Norme per il diritto al lavoro dei disabili” e per coloro ai quali è esteso lo stesso beneficio;
d) di un periodo pari all’effettivo servizio prestato, comunque non superiore a tre anni, a favore di cittadini che hanno prestato servizio militare volontario, di leva e di leva prolungata, oppure in qualità di volontari in ferma prefissata per un anno o quadriennale, o servizio civile nazionale;
e) di tre anni a favore dei candidati che siano dipendenti civili di ruolo delle pubbliche amministrazioni, per gli ufficiali e sottufficiali dell’Esercito, della Marina o dell’Aeronautica
cessati d’autorità o a domanda, per gli ufficiali, ispettori, sovrintendenti, appuntati, carabinieri e finanzieri in servizio permanente dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza, nonché delle corrispondenti qualifiche degli altri Corpi di Polizia;
f) di un periodo pari all’effettivo servizio prestato, comunque non superiore a tre anni, per i candidati che prestano o hanno prestato servizio anche non continuativo, in qualità di
funzionari internazionali, per almeno due anni presso le organizzazioni internazionali. Sono considerati funzionari internazionali i cittadini italiani che siano stati assunti presso
un’organizzazione internazionale a titolo permanente o a contratto a tempo indeterminato o determinato per posti per i quali è richiesto il possesso di titoli di studio di livello universitario;

Per consultare il BANDO COMPLETO clicca qui

Per maggiori informazioni clicca qui