INPS, selezione per 341 operatori sociali-esperti ratione materiae per compiti medico legali

NEWS
INPS, selezione per 341 operatori sociali-esperti ratione materiae per compiti medico legali

INPS - Istituto Nazionale Previdenza Sociale

Pubblicato l’Avviso di selezione pubblica per scegliere 341 operatori sociali/esperti ratione materiae cui affidare gli adempimenti medico legali connessi alle leggi n. 104/92 e n. 68/99 e propri delle Unità operative Complesse (Uoc) e delle Unità Operative Semplici (Uos) centrali e territoriali.

Le graduatorie regionali avranno validità triennale, con decorrenza dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2018. 

Ai primi 341 candidati posti in posizione utile nelle predette graduatorie, sono conferiti incarichi di professionali a tempo determinato, per una durata non superiore ad un anno.
I medesimi incarichi possono essere rinnovati, anche più volte, per un periodo massimo di dodici mesi, dai Direttori Regionali  competenti, previa verifica dei presupposti di carattere tecnico-professionale funzionali al rinnovo stesso, alle medesime condizioni e comunque non oltre il 31 dicembre 2018.

La domanda deve essere inviata entro le ore 24.00 del 30 dicembre 2015.

Di seguito i requisiti di partecipazione.
 

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono presentare la propria candidatura coloro che - alla data di pubblicazione dell’Avviso di selezione – sono iscritti a uno dei seguenti albi professionali:

- Albo professionale degli Assistenti Sociali;
- Albo professionale degli Psicologi;
- Albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri
.

Saranno escluse le domande di coloro che, già appartenenti ai ruoli di Amministrazioni Pubbliche e collocati in quiescenza, abbiano svolto, nel corso dell’ultimo anno di servizio, funzioni e attività medico legali in ambito previdenziale e/o assistenziale con un rapporto di lavoro a tempo indeterminato.
La presentazione contestuale della domanda alla selezione per medici ed operatori sociali/esperti ratione materiae è motivo di esclusione da entrambe le
graduatorie.
Sono incompatibili con l’assunzione dell’incarico, i professionisti che si trovino, al momento della sottoscrizione del contratto, in una delle seguenti situazioni:
- esercitino l’attività di medico di medicina generale o di medico pediatra convenzionato con il SSN presso il territorio ove si dovrebbe svolgere
l’incarico;
- esercitino un incarico analogo a quello oggetto della selezione presso Commissioni mediche in ambito previdenziale e/o assistenziale anche se
in qualità di Rappresentante di Associazione di Categoria, indipendentemente dall’ambito territoriale;
- siano inseriti nelle liste speciali su base provinciale in qualità di medico fiscale, di cui all’art. 4, comma 10 bis, del D.L. 31 agosto 2013, n. 101,
convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125;
- effettuino consulenze tecniche di parte, sia con riferimento ad incarichi in corso di espletamento all’atto della sottoscrizione del contratto che con riferimento ad incarichi da conferirsi, per conto e nell’interesse di privati, attinenti all’attività dell’INPS ovvero consulenze tecniche d’ufficio nei procedimenti giudiziari nei quali l’INPS figura quale legittimato passivo;
- svolgano o presentino la propria candidatura per incarichi politici o amministrativi presso organi o enti territoriali e/o nazionali, cariche pubbliche elettive, incarichi governativi, mandato parlamentare;
- svolgano e abbiano svolto qualsiasi forma di collaborazione con CAF e Patronati negli ultimi tre anni;
- abbiano un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato presso qualsiasi ente pubblico o privato;
- siano titolari o abbiano compartecipazioni delle quote di imprese, qualora le stesse possano configurare conflitto di interesse con l’INPS;
- siano stati destinatari di condanne penali con sentenza passata in giudicato o di sanzioni disciplinari;
- abbiano procedimenti penali in corso.
Nella domanda di partecipazione dovrà essere indicata la disponibilità per una sola Regione.

BANDO COMPLETO CLICCA QUI.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Per visitare il sito INPS clicca qui.