24 POSTI CONCORSO CENTRO PER L'IMPIEGO 2022 PER DIPLOMATI, scopri come partecipare

CONCORSI
24 POSTI CONCORSO CENTRO PER L'IMPIEGO 2022 PER DIPLOMATI, scopri come partecipare

24 POSTI CONCORSO CENTRO PER L'IMPIEGO 2022 PER DIPLOMATI, scopri come partecipare

Concorso pubblico per la copertura a tempo indeterminato di n. 24 posti di “Assistente in politiche per il lavoro” - cat. C presso l’Agenzia regionale per il lavoro Emilia-Romagna

Un Centro per l'impiego (in acronimo Cpi) è un ufficio della pubblica amministrazione italiana, di competenza regionale, a cui è demandata la funzione di attuare politiche sociali ed erogare servizi a favore del mercato del lavoro locale.

24 POSTI CONCORSO CENTRO PER L'IMPIEGO 2022 PER DIPLOMATI, scopri come partecipare

LEGGI ANCHE: 700 POSTI PER ARCHIVISTI BIBLIOTECARI E ALTRE FIGURE CONCORSI PUBBLICI MINISTERO DELLA CULTURA, LAVORARE NEI BENI CULTURALI

Di seguito il bando, requisiti e come inviare la domanda

Il personale assunto potrà essere assegnato presso le sedi dell’Agenzia dislocate sull’intero territorio regionale (tra le quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Piacenza, Castel S. Giovanni, Ferrara, Codigoro, Ravenna, Faenza, Forlì, Cesena, Rimini, Riccione).

Requisiti specifici per l'ammissione:
- Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale (maturità). Per coloro che sono in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’equipollenza/equivalenza con il titolo richiesto dovrà risultare da idonea certificazione rilasciata dalle competenti autorità;

Informazioni generali su equipollenza, equiparazione ed equivalenza dei titoli di studio esteri ai fini concorsuali sono reperibili al link: https://www.miur.gov.it/web/guest/riconoscimento-per-accesso-aipubblici-concorsi; https://www.miur.gov.it/web/guest/titoli-accademici-esteri.

Il candidato può presentare domanda di partecipazione al concorso anche se ancora in attesa dell’equipollenza/equivalenza del titolo di studio che dovrà essere comunque posseduta al momento dell’eventuale assunzione per poter sottoscrivere il contratto di lavoro. Il candidato in possesso di titolo di studio conseguito all'estero dovrà, pertanto allegare alla domanda di partecipazione: il documento di equipollenza o di equivalenza del titolo ai sensi dell’art. 38 D.Lgs. 165/2001 oppure la richiesta di uno dei suddetti provvedimenti. L’allegazione della Dichiarazione di Valore o del titolo di studio estero, ancorché legalizzato e tradotto, non sostituisce l’allegazione dei documenti sopra indicati.

I candidati dovranno inoltre possedere i seguenti requisiti generali per l'ammissione ai concorsi:
- godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza, secondo le vigenti disposizioni di legge, fatte salve le situazioni giuridiche tutelate dall'ordinamento italiano nel rispetto del diritto internazionale;
- non avere condanne penali definitive per i reati contro la Pubblica Amministrazione, di cui al Libro II, Titolo II, Capo I del c.p. o comunque che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto con le pubbliche amministrazioni;
- non essere stato licenziato per motivi disciplinari da una Pubblica Amministrazione di cui all'art. 1, comma 2, del D. Lgs. 165/2001;
- essere in possesso dell’idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni inerenti all’impiego e di essere a conoscenza che l’Amministrazione ha la facoltà di procedere all’accertamento dell’idoneità al momento dell’assunzione in servizio;
- aver raggiunto la maggiore età e non aver raggiunto il limite massimo previsto per il collocamento a riposo;
- (per i candidati che non hanno cittadinanza italiana, fermo restando il possesso degli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica):
o avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana (tale requisito è accertato nel corso delle prove ai sensi dell’art.2 c.3 lett. b del Reg. n.1/2021) e godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza. Sono fatte salve le situazioni giuridiche tutelate dall’ordinamento italiano nel rispetto del diritto internazionale;
- (per i candidati degli Stati non appartenenti all’Unione Europea) essere in regola con le vigenti norme in materia di soggiorno nel territorio italiano

BANDO COMPLETO

Scadenza termini di partecipazione: 18 novembre 2022 ore 12.00

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  40MILA POSTI GRUPPO FERROVIE DELLO STATO LAVORA CON NOI, PIANO INDUSTRIALE 2022-2031

Hai bisogno di aiuto?