14 posti per VIGILI URBANI CONCORSO PUBBLICO uscito in gazzetta ufficiale

CONCORSI
14 posti per VIGILI URBANI CONCORSO PUBBLICO uscito in gazzetta ufficiale

14 posti per VIGILI URBANI CONCORSO PUBBLICO uscito in gazzetta ufficiale

Indetto concorso pubblico, per soli esami, per la copertura, mediante contratto di formazione e lavoro, di quattordici posti di agente di polizia municipale, di cui cinque posti riservati alle Forze armate ai sensi dell'art. 1014 del decreto legislativo 15 marzo 2010 n. 66, da inquadrarsi nella categoria C, posizione economica C1, del vigente C.C.N.L. Regioni Autonomie Locali.

COMUNE DI SCANDICCI - Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di quattordici posti di agente di polizia municipale, categoria C, con contratto di formazione e lavoro, di cui cinque posti riservati alle Forze armate. (GU n.67 del 23-08-2022)

14 posti per VIGILI URBANI CONCORSO PUBBLICO uscito in gazzetta ufficiale

LEGGI ANCHE: 1500 POSTI PER VIGILI URBANI CONCORSO PUBBLICO 2022

Di seguito requisiti e link al documento ufficiale.

Requisiti di accesso
Per l'ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali e speciali:
a) cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell'unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente o cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai sensi dell'art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e ss.mm.ii. Per i soggetti di cui all'art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 essere in possesso dei requisiti, ove compatibili, di cui all'art. 3 del decreto del Presidente del
Consiglio dei ministri 7 febbraio 1994, n. 174:
a. godere dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o provenienza;
b. essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
c. avere adeguata conoscenza della lingua Italiana;ai sensi dell’art. 2 del D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174;
b) età compresa fra i 18 anni compiuti ed i 32 non ancora compiuti alla data di scadenza del bando;
c) godimento dei diritti civili e politici e di non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo. Per i cittadini di altri Stati dell’Unione Europea e per i cittadini extracomunitari tale requisito dovrà essere posseduto nel paese di appartenenza;
d) non essere stati destituiti, o dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, ovvero licenziati per motivi disciplinari;

e) insussistenza di condanne penali, procedimenti penali pendenti o misure di sicurezza o prevenzione che impediscano, ai sensi della normativa vigente, la costituzione di rapporti di impiego con la Pubblica Amministrazione o che comunque siano ostativi al conseguimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza di cui all’art. 5, co. 2, della L. n. 65/86 (1);
f) possesso dei requisiti psico-fisici di cui all’art. 1 del D.M. 28 aprile 1998 – Mini stero della Sanità, da accertarsi secondo le modalità di cui al successivo art. 10;.
g) essere in possesso del seguente titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o riconosciuto equipollente per effetto di legge. I possessori di un titolo di studio conseguito all’estero, che abbiano ottenuto il riconoscimento dell’equipollenza dello stesso a uno dei titoli richiesti dal bando, dovranno allegare idonea documentazione rilasciata dalle autorità competenti. Qualora il candidato, al momento della presentazione della domanda, non sia ancora in grado di allegare detta documentazione, sarà ammesso alla procedura con riserva, fermo restando che tale riconoscimento dovrà sussistere al momento dell’eventuale assunzione;
h) titolarità di patente di guida di categoria “B” o superiore;
i) conoscenza della lingua inglese e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Inoltre, dato atto che il personale di cui alla presente selezione non sarà adibito a servizi amministrativi, ai sensi dell’art. 3, comma 4 delle L. n. 68/99, i candidati non dovranno trovarsi in una condizione di disabilità. Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione. L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti per l’ammissione e per l’assunzione comporta in qualunque tempo, l’esclusione dal concorso, ovvero la cancellazione dalla graduatoria, ovvero la decadenza dalla nomina

BANDO COMPLETO

SCADENZA: 22 settembre 2022

POTREBBE INTERESSARTI: QUIZ DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PUBBLICI

Hai bisogno di aiuto?