22 posti per ASSISTENTI SOCIALI selezione pubblica 2022 scadenza ad agosto

CONCORSI
22 posti per ASSISTENTI SOCIALI selezione pubblica 2022 scadenza ad agosto

22 posti per ASSISTENTI SOCIALI selezione pubblica 2022 scadenza ad agosto

COMUNE DI MILANO - Selezione pubblica, per esami, per la copertura di ventidue posti di assistente sociale, categoria D, a tempo indeterminato. (GU n.50 del 24-06-2022)

La figura professionale ricercata è in possesso delle seguenti competenze:
- Competenze di programmazione e gestione dei servizi sociali;
- Competenze di progettazione e gestione degli interventi individuali e collettivi, volti a prevenire e/o fronteggiare adeguatamente situazioni di disagio di singoli, gruppi e comunità accompagnando processi di autodeterminazione e sviluppo di competenze personali, familiari, di gruppo e di contesto;
- Competenze comunicativo-relazionali (gestire le relazioni con gli utenti - lavorare in équipe multidisciplinari);
- Competenze analitiche per interpretare i bisogni e individuare fattori protettivi di ciascuna situazione individuale, familiare, di contesto oltre alle relative problematiche che costituiscono fattori di rischio e di esclusione sociale;
- Competenze linguistiche;
- Competenze pratico-operative nella redazione delle relazioni sociali con particolare riguardo alle relazioni professionali mirate alla Autorità Giudiziaria;
- Competenze nell’uso degli strumenti informatici di pratica comune.

22 posti per ASSISTENTI SOCIALI selezione pubblica 2022 scadenza ad agosto

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 41 ASSISTENTI SOCIALI TUTTI I CONCORSI PUBBLICATI NELL'ULTIMA GAZZETTA UFFICIALE 21 GIUGNO 2022

Di seguito link al bando completo e i requisiti

REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono partecipare alla selezione i candidati che, alla data di scadenza del presente bando, sono in possesso dei seguenti requisiti:
1) cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea o di paesi terzi, secondo i contenuti dell’art. 38 del D.Lgs. 165/2001. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono dichiarare di avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana, che si intende accertata mediante l’espletamento delle prove d’esame;
2) età non inferiore agli anni diciotto e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio;
3) godimento dei diritti civili e politici;
4) non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per i reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
5) non avere riportato condanna definitiva per i delitti non colposi di cui al libro II, titoli IX, XI, XII e XIII del Codice Penale, per la quale non sia intervenuta la riabilitazione e non avere riportato sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori;
6) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
7) non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
8) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’articolo 127, primo comma, lettera d), del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con DPR n. 3/1957 e ai sensi delle corrispondenti disposizioni di legge e dei contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al personale dei vari comparti;

9) non avere limitazioni psico-fisiche allo svolgimento delle attività e delle mansioni tenuto conto della responsabilità nei confronti di terzi. Ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. - art. 41, comma 2 - il candidato potrà essere sottoposto a visita medica intesa a constatare l’idoneità alle mansioni cui lo stesso sarà destinato;
10) per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva ovvero non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della Legge di sospensione del servizio militare obbligatorio;
11) essere in possesso del seguente titolo di studio:
• Laurea o Diploma in Servizio Sociale, riconosciuti come abilitanti alla professione di Assistente Sociale ai sensi della normativa vigente;
12) aver conseguito tramite esame di stato l’abilitazione all’esercizio della professione di Assistente Sociale / Assistente Sociale Specialista.

BANDO COMPLETO

LEGGI ANCHE: LAVORO E CONCORSI PUBBLICI PER ASSISTENTE SOCIALE

Hai bisogno di aiuto?