22 POSTI PER LAUREATI E DIPLOMATI CONCORSO GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI MARZO 2022

CONCORSI
22 POSTI PER LAUREATI E DIPLOMATI CONCORSO GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI MARZO 2022

22 POSTI PER LAUREATI E DIPLOMATI CONCORSO GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI MARZO 2022

Il Garante per la protezione dei dati personali e l'Autorità nazionale anticorruzione, indicono i seguenti concorsi pubblici, per titoli ed esami, rispettivamente per la copertura:

- di undici posti nella qualifica di funzionario in prova, profilo informatico-tecnologico di cui quattro posti da inquadrare nel ruolo della carriera direttiva al livello iniziale della scala stipendiale dei funzionari del Garante per la protezione dei dati personali e sette posti da inquadrare nella carriera direttiva al livello 0 della scala stipendiale dei funzionari dell'Autorita' nazionale anticorruzione;

- di dieci posti nella qualifica di impiegato operativo in prova, profilo informatico-tecnologico di cui due posti da inquadrare nel ruolo della carriera operativa al livello iniziale della scala stipendiale degli operativi del Garante per la protezione dei dati personali e otto posti da inquadrare nella carriera operativa al livello 1 della scala stipendiale degli operativi dell'Autorita' nazionale anticorruzione.

22 POSTI PER LAUREATI E DIPLOMATI CONCORSO GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI MARZO 2022

Di seguito maggiori dettagli.

LEGGI ANCHE: 100 POSTI CONCORSO PUBBLICO AGENZIE DELLE ENTRATE 2022 IN GAZZETTA

Concorso pubblico, per titoli ed esami, a 11 (undici) posti nella qualifica di funzionario in prova con profilo informatico-tecnologico, di cui 4 (quattro) nel ruolo della carriera direttiva al livello iniziale della scala stipendiale dei funzionari con profili informatico – tecnologico del Garante per la protezione dei dati personali e 7 (sette) nel ruolo della carriera direttiva al livello 0 della scala stipendiale dei funzionari con profilo informatico - tecnologico dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Per partecipare occorre essere in possesso di uno dei seguenti titoli: diploma di laurea (vecchio ordinamento), laurea magistrale (LM) appartenente ad una delle seguenti classi di cui al decreto 16 marzo 2007 del Ministero dell’Università e della Ricerca, laurea specialistica (LS), appartenente ad una delle seguenti classi di cui al decreto del Ministro dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica 28 novembre 2000 ed equiparate: Laurea in Fisica (LM-17, 20/S); laurea in Matematica (45/S, 50/S, LM-40, LM-44); laurea in Informatica (LM-18, LM-66, 23/S, 100/S); laurea in Ingegneria dell’Automazione (LM-25, 29/S); laurea in ingegneria delle Telecomunicazioni (LM-26, LM-27, 30/S); laurea in Ingegneria Elettronica (LM-29, 32/S); laurea in Ingegneria Informatica (LM-32, 35/S); laurea in Scienze Statistiche (LM-82, LM-83, LM-16, 48/S, 90/S, 91/S, 92/S); ovvero titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente alle predette lauree in base alla legislazione vigente in Italia. Il titolo di studio conseguito all’estero dovrà essere corredato, a pena di esclusione da un provvedimento di riconoscimento di equipollenza al corrispondente titolo di studio italiano, in base alla normativa vigente, rilasciato dalla competente Autorità italiana dalla quale risulti anche a quale votazione corrisponde il voto riportato rispetto all’ordinamento scolastico italiano. Le equipollenze devono sussistere alla data di scadenza indicata per la presentazione della domanda di partecipazione.

Concorso pubblico, per titoli ed esami a 10 (dieci) posti nella qualifica di impiegato in prova con profilo informatico-tecnologico, di cui 2 (due) nel ruolo della carriera operativa al livello iniziale della scala stipendiale degli operativi con profilo informatico – tecnologico del Garante per la protezione dei dati personali e 8 (otto) nel ruolo della carriera operativa al livello 1 della scala stipendiale degli operativi con profilo informatico tecnologico dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Per partecipare occorre essere in possesso di  diploma quinquennale di istruzione secondaria di secondo grado o titolo equipollente.
Il titolo di studio conseguito all'estero dovrà essere corredato, a pena di esclusione, da un provvedimento di riconoscimento di equipollenza al corrispondente titolo italiano in base alla normativa vigente, rilasciato dalla competente Autorità italiana e dalla quale risulti anche a quale votazione corrisponde il voto riportato rispetto all’ordinamento scolastico italiano. Le equipollenze devono sussistere alla data di scadenza indicata per la presentazione della domanda di partecipazione.

I DUE BANDI SONO CONSULTABILI CLICCANDO QUI

POTREBBE INTERESSARTI: QUIZ DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PUBBLICI

Hai bisogno di aiuto?