28 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO NUOVO CONCORSO PER LAUREATI A TEMPO INDETERMINATO

CONCORSI
28 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO NUOVO CONCORSO PER LAUREATI A TEMPO INDETERMINATO

28 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO NUOVO CONCORSO PER LAUREATI A TEMPO INDETERMINATO

Con pubblicazione in GAZZETTA UFFICIALE del 22.03.2022, il Comune di Pozzuoli (NA) ha indetto un concorso pubblico, per titoli e per esami, per la copertura di N.28 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO, CAT.D, P.E. D1, COMPARTO FUNZIONI LOCALI CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO.

28 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO NUOVO CONCORSO PER LAUREATI A TEMPO INDETERMINATO

Termine di scadenza RICEZIONE domande: ORE 14 DEL GIORNO 6 APRILE 2022

Di seguito maggiori dettagli.

LEGGI ANCHE: 1000 POSTI PER VICE ISPETTORI POLIZIA DI STATO CONCORSO PUBBLICO 2022 PER DIPLOMATI

Per l'espletamento della procedura concorsuale, il Comune di Pozzuoli si avvarrà della collaborazione di Formez PA.
Il concorso sarà espletato in base alla procedura di seguito indicata, che si articola attraverso le seguenti fasi:
a) una prova selettiva scritta che si svolgerà esclusivamente mediante l'utilizzo di strumenti informatici e piattaforme digitali, anche con più sessioni consecutive non contestuali, assicurando comunque la trasparenza e l’omogeneità delle prove somministrate in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti;
b) la valutazione dei titoli, che verrà effettuata con le modalità previste dall'art. 9 del bando solo a seguito dell'espletamento della prova scritta, con esclusivo riferimento ai candidati risultati idonei alla prova e sulla base delle dichiarazioni degli stessi, rese nella domanda di partecipazione e della documentazione prodotta.

La prova scritta consisterà in un test di quaranta quesiti a risposta multipla da risolvere in sessanta minuti, con un punteggio massimo attribuibile di trenta punti.
La prova si intende superata se è raggiunto il punteggio minimo di 21/30 ed è volta a verificare la conoscenza delle seguenti materie:
- diritto costituzionale e diritto amministrativo;
- legislazione urbanistica ed edilizia;
- legislazione in materia di tutela ambientale;
- codice degli appalti pubblici;
- normativa tecnica per la progettazione di opere pubbliche ed interventi di restauro;
- ordinamento degli enti locali;
- nozioni sulla legislazione del rapporto di lavoro, con particolare riferimento al rapporto di lavoro negli enti locali;
- lingua inglese;
- tecnologie informatiche.

Per partecipare occorre essere in possesso del seguente titolo di studio conseguito presso università o istituti di istruzione universitaria riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato:

L) Laurea di primo livello: L-7 - Ingegneria Civile e Ambientale; L-9 Ingegneria Industriale; L17 Scienze dell’architettura L-21-Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale; L-23- Scienze e Tecniche dell'Edilizia;

(DL) Diploma di Laurea del vecchio ordinamento: Ingegneria edile; Ingegneria civile; Ingegneria industriale; Ingegneria meccanica; Ingegneria per l'ambiente e il territorio; Ingegneria edile-Architettura; Architettura; Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale; Politica del territorio; Urbanistica; Titoli equipollenti secondo la normativa vigente.

Lauree Specialistiche (LS) e Lauree magistrali (LM) equiparate ad uno dei Diplomi di Laurea innanzi indicati, giusto Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009.

BANDO COMPLETO E DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

POTREBBE INTERESSARTI: QUIZ DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PUBBLICI
 

Hai bisogno di aiuto?