ADDETTO ALLA BIBLIOTECA CONCORSO PER DIPLOMATI A TEMPO INDETERMINATO FEBBRAIO 2022

CONCORSI
ADDETTO ALLA BIBLIOTECA CONCORSO PER DIPLOMATI A TEMPO INDETERMINATO FEBBRAIO 2022

ADDETTO ALLA BIBLIOTECA CONCORSO PER DIPLOMATI A TEMPO INDETERMINATO FEBBRAIO 2022

E' indetto un concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di n. 1 (un) posto di Istruttore amministrativo con funzioni di addetto alla Biblioteca - Categoria C – posizione economica C1 - a tempo pieno ed indeterminato, presso il Settore IV - Attività produttive - Cultura della Città di Piove di Sacco (Padova).

ADDETTO ALLA BIBLIOTECA CONCORSO PER DIPLOMATI A TEMPO INDETERMINATO FEBBRAIO 2022

LEGGI ANCHE: 1249 POSTI CONCORSO ISPETTORATO DEL LAVORO INL 2022 USCITO IN GAZZETTA

La domanda di ammissione al concorso dovrà essere presentata entro il giorno 14 marzo 2022 esclusivamente on-line attraverso la procedura informatica predisposta sul sito internet del Comune di Piove di Sacco al seguente link : https://vurp.comune.piovedisacco.pd.it/piovedisacco#/ selezionando SEGRETERIA- PERSONALE / VISUALIZZA ISTANZE / CONCORSO N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO BIBLIOTECARIO CAT. C / AVVIA ISTANZA .

Di seguito maggiori dettagli.

REQUISITI PER L'AMMISSIONE

Per l'ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
1. età non inferiore ai 18 anni;
2. - cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica e i cittadini della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano);
- cittadinanza di uno degli Stati membri dell'Unione Europea;
- cittadinanza di stati extra UE:
a) familiari non comunitari di cittadini italiani o UE, titolari di diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
b) cittadini di stati extra UE titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria;
3. chi non ha la cittadinanza italiana, oltre a tutti i requisiti richiesti ai cittadini italiani, deve godere dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza e avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana;
4. essere in posizione regolare rispetto agli obblighi di leva (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985);
5. essere in godimento dei diritti civili e politici;
6. avere l'idoneità fisica all’espletamento delle mansioni da svolgere (si fa presente che, in ragione delle specifiche mansioni relative ai posti da ricoprire, la condizione di privo della vista è di impedimento alla partecipazione al concorso) ;
7. essere in godimento del diritto di elettorato politico attivo, in Italia o nello Stato di appartenenza;

8. non essere stati licenziati per persistente insufficiente rendimento da una pubblica amministrazione, ovvero per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
9. non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 10.01.1957, n. 3;
10. non avere riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione;
11. essere in possesso della patente di guida non inferiore alla Categoria B;
12. aver conseguito il seguente titolo di studio: Diploma di maturità (quinquennale) che consenta l'iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario;

L’equivalenza del titolo di studio conseguito all’estero dovrà essere comprovata allegando, alla domanda di partecipazione al concorso, dichiarazione, resa con le modalità di cui al D.P.R. 28/12/2000, n. 445, attestante il riconoscimento, da parte dell’autorità competente, dell’equivalenza al corrispondente titolo di studio italiano Nel caso di titoli equipollenti, sarà cura del candidato dimostrare la suddetta equipollenza mediante l’indicazione di un provvedimento normativo che la sancisce.

BANDO COMPLETO

POTREBBE INTERESSARTI: QUIZ DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PUBBLICI

Hai bisogno di aiuto?